home                                                                                   English version

Cerebramin.

Cerebramin è un complesso nucleoproteico, derivato dal cervello di maiale e di bovino, che agisce selettivamente sulle cellule del cervello promuovendo il miglioramento delle funzioni cerebrali e della memoria. Inoltre accelera il recupero delle medesime funzioni a seguito di accidenti a carico del sistema nervoso centrale.

Le sperimentazioni cliniche aventi lo scopo di valutare l'attività e l'efficacia del trattamento con Cerebramin sono state condotte su 257 pazienti con problemi cerebrali comparsi dopo un insulto cerebrale pregresso (l'evento dannoso risaliva ad un periodo compreso tra 1 e 10 anni), problemi neurologici da stress, encefalopatia vascolare, disordini intellettuali e mnesici, ridotta capacità mentale, difficoltà di concentrazione e deterioramento della memoria.

L'efficacia del trattamento con Cerebramin è stata valutata sia soggettivamente sulla base dei sintomi riferiti dai pazienti, sia tramite esami neurologici atti a dare una valutazione obiettiva della situazione.

Cerebramin è stato somministrato giornalmente per via orale per 2 settimane consecutive. Il dosaggio è stato calcolato sulla base del peso corporeo per ogni singolo paziente.

Soggettivamente i sintomi lamentati diventavano più lievi. I pazienti notavano un significativo beneficio sulla memoria e sulla lucidità, un migliore orientamento spaziale, una ridotta durata ed intensita degli attacchi di cefalea e vertigine, una maggiore capacità di concentrazione. La qualità del loro sonno migliorava fino a tornare normale e non era più accompagnata da fenomeni di stato confusionale al risveglio. I pazienti presentavano inoltre un miglior equilibrio volitivo ed emozionale.

Oggettivamente, quando comparati al gruppo di controllo di 188 soggetti con analoghe caratteristiche e trattati con terapie standard, i pazienti che ricevevano Cerebramin mostravano un migliore andamento nei risultati dei vari tests neurologici effettuati.

Sulla base di tali considerazioni possiamo affermare che Cerebramin, interessando direttamente la capacità di riserva della corteccia cerebrale, permette di migliorare le funzioni cerebrali superiori e di eliminare le manifestazioni intellettuali e mnesiche dei primi stadi della demenza di qualunque origine.

L'applicazione di Cerebramin è pertanto raccomandata per accelerare il recupero delle funzioni cerebrali nei casi di gravi traumi cranici, ictus, operazioni sul cervello, encefalopatie, disordini intellettivi e mnesici ed in generale dopo l'influenza di diversi fattori avversi all'organismo. L'assunzione di Cerebramin è infine raccomandata agli anziani per supportarne le capacità cerebrali.

L'assunzione di Cerebramin non è stata accompagnata da effetti collaterali di alcun tipo in alcuno dei pazienti trattati.

È commercializzato in tavolette o capsule da 10 milligrammi e deve essere conservato in un luogo, fresco, asciutto ed al riparo dalla luce.

Struttura chimica e valore nutrizionale di Cerebramin:

Sostanze nutritive, %

Vitamine, mg/10 mg

Proteine

63,9

Tiamina (B1)

0,08

Grassi

22,1

Riboflavina (B2)

0,031

Carboidrati

< 0,01

Niacina (PP)

0,051

Ceneri

5,8

Retinolo (A)

0,011

 

 

a -tocoferolo (E)

0,007

 

 

 

 

Sostanze minerali, mg/10 mg

Aminoacidi, nanomoli/mg

Alluminio

0,3104

Asparagina

466

Cobalto

0,0044

Treonina

212

Rame

0,2129

Serina

268

Ferro

2,264

Glutamina

581

Magnesio

8,535

Prolina

187

Calcio

22,93

Glicina

298

Potassio

19,83

Alanina

346

Sodio

643,2

Valina

240

Manganese

0,0144

Metionina

0

Molibdeno

0,0203

Isoleucina

177

Fosforo

91,95

Leucina

356

Zolfo

152,6

Tirosina

109

Zinco

4,735

Fenilalanina

162

Piombo

0,0

Istidina

116

Cadmio

< 0,0014

Lisina

253

 

 

Arginina

202

 

Dott. Giorgio Castello

Via A. Cecchi, 19/9

16129 – Genova

Tel: 010589495

Cellulare: 335.628.34.24

e-mail: castello@tiopoietine.info

 

 

© 2005. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo lavoro può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'autore.

home