home                                                                             English version

Chondramin.

Chondramin è un complesso nucleoproteico estratto dalle cartilagini del bovino e del maiale dotato di azione selettiva sul tessuto cartilagineo. La sua azione principale è quella di migliorare i processi metabolici della cartilagine e di ridurre i rischi di possibili lesioni articolari e spinali.

Allo scopo di valutare l'attività e l'efficacia del prodotto è stata eseguita una sperimentazione clinica nella quale sono stati trattati con Chondramin 43 pazienti affetti da artrosi dell'articolazione del ginocchio (gonartrosi), osteocondrosi della colonna verterbrale ed osteoporosi .

L'efficacia di Chondramin è stata studiata valutando soprattutto l'andamento dei sintomi riferiti dai pazienti nonchè l'evoluzione indotte dalla terapia sulle possibilità di movimento dei singoli pazienti.

Chondramin è stato somministrato giornalmente per via orale per 2 settimane consecutive. Il dosaggio è stato calcolato sulla base del peso corporeo per ogni singolo paziente.

Prima dell'inizio del trattamento i pazienti lamentavano i classici disturbi legati all'osteoartrosi ed in particolare dolori articolari, rigidità talora severa con limitate possibilità di movimento dei capi articolari interessati.

L'uso di Chondramin, in associazione con la terapia standard, facilitava la scomparsa dei dolori e della rigidità nei pazienti trattati, sintomi che normalmente sono molto resistenti alle diverse terapie comunemente utilizzate per controllarli. L'entità del miglioramento di tale sintomatologia era correlato all'avanzamento della malattia prima dell'inizio della terapia. I pazienti meno anziani, e pertanto meno gravi, avevano miglioramenti nella dinamica del movimento meno pronunciati, mentre le variazioni ottenute con la terapia nel gruppo dei pazienti più vecchi sono state stimate nel complesso come altamente favorevoli.

Tali risultati hanno pertanto permesso di dimostrare l'efficacia di Chondramin nel ridurre i tempi di recupero funzionale delle articolazioni e della colonna vertebrale dopo malattie infiammatorie, degenerazione metabolica, a seguito all'esposizione ad agenti fisici esterni avversi e nella malnutrizione. Chondramin è pertanto raccomandato per mantenere le funzioni dell'apparato osteolocomotore negli anziani.

L'assunzione di Chondramin non è stata accompagnata da effetti collaterali di alcun tipo in alcuno dei pazienti trattati.

È commercializzato in tavolette o capsule da 10 milligrammi e deve essere conservato in un luogo, fresco, asciutto ed al riparo dalla luce.

 

Struttura chimica e valore nutrizionale di Chondramin:

Sostanze nutritive, %

Vitamine, mg/10 mg

Proteine

66,5

Tiamina (B1)

0,2

Grassi

16,4

Riboflavina (B2)

0,009

Carboidrati

< 0,01

Niacina (PP)

0,017

Ceneri

5,33

Retinolo (A)

0,018

 

 

a -tocoferolo (E)

0,049

 

 

 

 

Sostanze minerali, mg/10 mg

Aminoacidi, nanomoli/mg

Alluminio

0,6245

Asparagina

445

Cobalto

0,002

Treonina

205

Rame

0,079

Serina

230

Ferro

2,5575

Glutamina

591

Magnesio

8,64

Prolina

222

Calcio

22,58

Glicina

400

Potassio

84,63

Alanina

385

Sodio

1158,8

Valina

245

Manganese

0,021

Metionina

0,0

Molibdeno

0,0136

Isoleucina

146

Fosforo

139,6

Leucina

359

Zolfo

254,1

Tirosina

102

Zinco

16,075

Fenilalanina

148

Piombo

0,0

Istidina

124

Cadmio

0,0

Lisina

299

 

 

Arginina

205

 

Dott. Giorgio Castello

Via A. Cecchi, 19/9

16129 – Genova

Tel: 010589495

Cellulare: 335.628.34.24

e-mail: castello@tiopoietine.info

 

© 2005. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo lavoro può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'autore.

home