home                                                                             English version

Hepatamin.

Hepatamin è un complesso nucleoproteico, derivato dal fegato di maiale e di bovino, che agisce selettivamente sulla cellula epatica determinando il miglioramento delle funzioni del fegato nel loro complesso.

Allo scopo di studiare l'attività e l'efficacia del prodotto è stata avviata una sperimentazione clinica su 112 pazienti affetti da epatite cronica o in trattamento chemioterapico per cancro di diversa origine.

Hepatamin è stato somministrato giornalmente per via orale per 2 settimane consecutive. Il dosaggio è stato calcolato sulla base del peso corporeo per ogni singolo paziente.

I risultati ottenuti sono stati valutati sia sulla base dei sintomi lamentati dai pazienti sia dal punto di vista clinico tramite esami ematochimici su sangue ed ecotomografia del fegato.

Prima dell'inizio della terapia con Hepatamin la maggior parte dei pazienti lamentava dolore e senso di peso sotto l'arcata costale di destra, faticabilità ed astenia; il 45% dei pazienti riferiva fenomeni dispeptici, cioè disturbi che comparivano dopo i pasti come senso di peso allo stomaco, cefalea, sonnolenza, eccetera; agli esami del sangue il 72% dei pazienti presentava od un aumento dei valori della bilirubina od aumentati livelli di ALT oppure aumento delle gammaglobuline plasmatiche in particolare IgM. Tutto ciò dimostrava un processo infiammatorio in fase attiva.

Dopo il trattamento con Hepatamin, la maggioranza dei pazienti notava il miglioramento della sintomatologia correlata all'alimentazione con aumento dell'appetito, diminuzione della stanchezza e della sonnolenza postprandiale e conseguentemente una migliore attività lavorativa pomeridiana. L'intensita del dolore all'ipocondrio destro si riduceva nel 51% dei casi.

Durante l'analisi dell'efficacia di Hepatamin è stata data particolare attenzione ai risultati ottenuti sugli esami ematici. Infatti, dopo la somministrazione del prodotto, la maggior parte dei pazienti mostrava indici stabili soprattutto per quello che riguardava la ALT e la bilirubina. La concentrazione ematica delle IgM, che riflette l'attività del processo infiammatorio, era invece in discesa dopo la somministrazione di Hepatamin che pertanto è in grado di determinare da solo una riduzione dei processi infiammatori a carico del fegato.

Sulla base di quanto sopra esposto possiamo concludere che i risultati ottenuti con Hepatamin ne confermano l'effetto epatoprotettivo, e pertanto la sua possibilità di applicazione in associazione ad altri trattamenti convenzionali per malattie epatiche croniche così come per la prevenzione di differenti malattie epatiche e delle loro complicazioni.

Hepatamin è indicato per accelerare il recupero delle funzioni epatiche dopo patologie del fegato acute o croniche, in caso di trattamenti con antibiotici od altri farmaci dotati di epatotossicità, nella malnutrizione ed in altre situazioni avverse. É anche raccomandata per mantenere la funzione epatica negli anziani.

Hepatamin non ha evidenziato effetti collaterali di alcun genere.

È commercializzato in tavolette o capsule da 10 milligrammi e deve essere conservato in un luogo fresco, asciutto ed al riparo dalla luce.

Struttura chimica e valore nutrizionale di Hepatamin:

Sostanze nutritive, %

Vitamine, mg/10 mg

Proteine

76,8

Tiamina (B1)

0,08

Grassi

9,6

Riboflavina (B2)

0,064

Carboidrati

< 0,01

Niacina (PP)

3,116

Ceneri

3,59

Retinolo (A)

0,025

 

 

a -tocoferolo (E)

0,031

 

 

 

 

Sostanze minerali, mg/10 mg

Aminoacidi, nanomoli/mg

Alluminio

0,2408

Asparagina

582

Cobalto

0,0032

Treonina

268

Rame

0,4590

Serina

319

Ferro

3,332

Glutamina

687

Magnesio

3,931

Prolina

280

Calcio

16,55

Glicina

403

Potassio

41,85

Alanina

440

Sodio

628,5

Valina

344

Manganese

0,0243

Metionina

0

Molibdeno

0,0306

Isoleucina

234

Fosforo

52,91

Leucina

481

Zolfo

155,4

Tirosina

133

Zinco

1,330

Fenilalanina

204

Piombo

0

Istidina

152

Cadmio

< 0,004

Lisina

349

 

 

Arginina

246

 

Dott. Giorgio Castello

Via A. Cecchi, 19/9

16129 – Genova

Tel: 010589495

Cellulare: 335.628.34.24

e-mail: castello@tiopoietine.info

 

© 2005. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo lavoro può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'autore.

home