home                                                                             English version

Ventramin.

Ventramin è un complesso nucleoproteico derivato dalla cellule della mucosa gastica di bovino e di maiale che agisce selettivamente sulle cellule dello stomaco migliorandone l'attività e stimolando l'eventuale recupero delle funzioni dopo una qualsiasi patologia a suo carico

I trials clinici destinati a studiare l'attività e l'efficacia di Ventramin sono stati condotti su 95 pazienti di cui la metà era affetta da gastrite cronica accompagnata da insufficienza secretoria, e l'altra metà era rappresentata da pazienti operati per ulcera gastrica o duodenale o cancro.

Ventramin è stato somministrato giornalmente per via orale per 2 settimane consecutive. Il dosaggio è stato calcolato sulla base del peso corporeo per ogni singolo paziente.

L'efficacia di Ventramin è stata valutata sulla base dei sintomi lamentati dal paziente, nonchè mediante lo studio degli esami ematochimici eseguiti sul sangue dei pazienti, le capacità secretorie dello stomaco e l'esofagogastroduodenoscopia.

Prima dell'inizio della terapia con Ventramin la maggior parte dei pazienti lamentava dolore e/o bruciore in epigastrio (la parte alta e centrale dell'addome), senso di peso allo stomaco dopo i pasti e senso di riempimento precoce e pertanto uno scarso appetito.

I risultati dei trials clinici evidenziavano l'efficacia di Ventramin nel migliorare le funzioni gastriche. I risultati più soddisfacenti si sono registrati nei pazienti del gruppo di età più avanzato nei quali la fibrogastroscopia aveva rivelato segni di degenerazione della mucosa gastrica con significativa riduzione delle capacità secretorie. In questo gruppo di pazienti, l'applicazione di Ventramin determinava l'aumento dell'appetito e la scomparsa dei disturbi digestivi sucessivi all'alimentazione. L'esofagogastroduodenoscopia dal canto suo dimostrava la presenza di una ridotta quantità di residui di cibo e di muco nel lume gastrico suggerendo l'aumento delle funzioni secretorie ed evacuatorie dello stomaco. Infine la diminuita infiammazione del piloro e della mucosa duodenale, sempre evidenziate alla gastroscopia, erano suggestive di una migliorata attività funzionale e secretoria dell'apparato.

La normalizzazione dei fenomeni digestivi successivi all'assunzione di Ventramin nei pazienti con disturbi postchirurgici è stato correlato non solo all'impatto regolatorio del prodotto sulle funzioni delle cellule della mucosa gastrica e duodenale, ma anche alla stimolazione dell'attività enzimatica del contenuto duodenale.

Pertanto, i risultati ottenuti dai trials clinici hanno evidenziato l'efficacia di Ventramin, e la conseguente possibilità della sua applicazione, nei trattamenti per la gastrite cronica, per i disturbi delle funzioni gastroenteriche postchirurgiche, per l'ulcera gastrica e/o duodenale nel periodo di remissione, e per la prevenzione di diversi disordini gastrointestinali e delle loro complicanze.

La ventramina è indicata anche per accelerare il recupero dei danni della mucosa gastrica e duodenale, nei casi di malnutrizione e nei disturbi della digestione. È anche raccomandata per mantenere la funzione gastrointestinale nell'anziano.

L'Assunzione di Ventramin non ha evidenziato effetti collaterali di alcun genere.

E' commercializzato in tavolette od in capsule da 10 milligrammi e deve essere conservato in un luogo fresco ed asciutto.

 

Struttura chimica e valore nutrizionale di Ventramin:

Sostanze nutritive, %

Vitamine, mg/10 mg

Proteine

72,9

Tiamina (B1)

0,06

Grassi

8,9

Riboflavina (B2)

0,121

Carboidrati

< 0,01

Niacina (PP)

0,135

Ceneri

9,06

Retinolo (A)

0,019

 

 

a -tocoferolo (E)

0,020

 

 

 

 

Sostanze minerali, mg/10 mg

Aminoacidi, nanomoli/mg

Alluminio

0,2810

Asparagina

533

Cobalto

0,0

Treonina

247

Rame

0,1095

Serina

338

Ferro

1,855

Glutamina

656

Magnesio

6,8

Prolina

235

Calcio

34,27

Glicina

399

Potassio

37,05

Alanina

398

Sodio

423,9

Valina

306

Manganese

0,033

Metionina

10

Molibdeno

0,0

Isoleucina

194

Fosforo

102,8

Leucina

409

Zolfo

204,0

Tirosina

131

Zinco

0,59

Fenilalanina

181

Piombo

0,0

Istidina

176

Cadmio

0,0

Lisina

353

 

 

Arginina

257

 

Dott. Giorgio Castello

Via A. Cecchi, 19/9

16129 – Genova

Tel: 010589495

Cellulare: 335.628.34.24

e-mail: castello@tiopoietine.info

© 2005. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo lavoro può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'autore.

home